Dettagli Torna all'elenco
Le fondazioni in una casa ecologica

Fondazioni

Le fondazioni in una casa ecologica Bioville

 

La funzione delle fondazioni è quella di trasferire i carichi provenienti dalla struttura in elevazione al terreno sul quale l’edificio poggia. La scelta della tipologia di fondazione dipende da una serie di parametri tra i quali, principalmente, i carichi e le caratteristiche del terreno. Fra le diverse tipologie utilizzabili vi sono due principali sistemi denominati, rispettivamente, "a platea" e "a travi rovesce".

 

Il sistema "a platea" vantaggi e svantaggi

 

Il sistema "a platea" consiste nella creazione di in un corpo monolitico e omogeneo, ovvero un getto di calcestruzzo con idonea armatura.

Vantaggi: semplice esecuzione, rapidità, distribuzione omogenea dei carichi utilizzabili, anche in terreni difficili caratterizzati da scarsa capacità portante.

Svantaggi: impossibilità di realizzare il vuoto sanitario, ovvero una camera d'aria al di sotto del pavimento nel quale permettere all'aria di circolare, eliminando così radon e umidità.

Tra le fasi preliminari il tracciamento della casa Rimozione del materiale per la fondazione In Friuli Venezia Giulia la norma impone il solaio aerato Il solaio aerato di una casa ecologica Bioville Realizzazione del magrone (getto di calcestruzzo a basso dosaggio di cemento) Le fondazioni dipendono dai carichi e dalla caratteristica del terreno In una casa in legno Bioville il sistema di fondazione è a platea o a travi rovesce La funzione delle fondazioni: trasferire i carichi dalla struttura in elevazione al terreno Le fasi di completamento di una casa ecologica Bioville

Il Sistema a "travi rovesce" vantaggi e svantaggi

 

Il sistema a travi rovesce consiste nella creazione di travi di cemento che poggiano sul suolo e che sorreggono i pesi dell'abitazione.

Vantaggi: consente la realizzazione della "vuoto sanitario" per l'aerazione delle fondazioni.

Svantaggi: maggiore complessità d'esecuzione con possibili aumenti di costo.
 

Normativa e fasi preliminari in una costruzione Bioville

 

In Friuli Venezia Giulia il solaio aerato è obbligatorio per legge. Se ne consente l'utilizzo in luoghi ad elevata

presenza di radon e per garantire una maggior difesa dall'umidità.

Le fasi preliminari all'esecuzione di una costruzione Bioville si possono distinguere in:

- Tracciamento dall'abitazione

- Scavi con rimozione del terreno vegetale superficiale

- Riporto di eventuale materiale arido fino al raggiungimento della quota di imposta

- Realizzazione del "magrone" ( getto di calcestruzzo a basso dosaggio di cemento)

- Predisposizione delle tubazioni

- Fasi di completamento

- Impermeabilizzazione

- Posizionamento di tubi drenanti per lo smaltimento delle acque

 

 

Dove costruiamo

 

 

Bioville costruisce nella Regione Friuli Venezia Giulia

 

Nella Provincia di Udine, nella Provincia di Gorizia, nella Provincia di Trieste, nella Provincia di Pordenone e più precisamente anche nei Comuni di Udine, Tolmezzo, Gemona del Friuli, Tavagnacco, Lignano, Grado e Tarvisio.

 

 

Bioville opera anche nella Regione Veneto

 

Nella Provincia di Venezia, nella Provincia di Treviso, nella Provincia di Belluno

 

 

 

dove costruiamo
/ richiedi informazioni

I campi con * sono obbligatori.

Ai sensi dell'art 13 D.lgs. 196/2003.
Dichiaro di aver preso visione delle condizioni generali della privacy